ottobre 01, 2012

Equitlia estorsore

Non c'e' limite alla fogna nella quale sta sprofondando l'Italia.
Equitalia chiede duemila euro ai genitori di Monia Del Pero per il deposito della sentenza di condanna per l'assassino della figlia. Questa e' estorsione; terrorismo di stato.
I poveri genitori faranno ricorso al TAR ed alla Corte di Giustizia Europea.

Stato ladro

Ci continuano a ripetere che gli italiani non pagano le tasse, ma poi il primo che non paga quanto e' dovuto e proprio lo stato.  Le amministrazioni pubbliche non hanno pagato per anni, e continuano a farlo, la loro quota all'INPS per i dipendenti pubblici. Nove miliardi di euro di buco nei conti dell'INPS a causa di questa ruberia.
Vogliamo dire che lo stato italiano e' LADRO?
Come si fa a chiedere ai cittadini di essere onesti quando e' lo stato in prima persona ad essere disonesto? Come si puo' avere rispetto per le istituzioni?
Ricapitoliamo quello che tutti sanno da sempre, ma che solo in questi ultimi tempi i giornalisti fanno finta di "scoprire":
  • Consiglieri provinciali che rubano;
  • Consiglieri regionali che rubano;
  • Ministri che eludono, se non evadono, le tasse;
  • Regioni che sull'orlo del fallimento, continuano a sperperare centinaia di milioni;
  • Enti pubblici che non versano, cioe' rubano ai propri dipendenti, quanto dovuto all'INPS;
  • Partiti politici che spendono i quattrini del finanziamento pubblico, abrogato a mezzo referendum ma riintegrato sotto altro nome, in aragoste, mignotte e vacanze varie
  • tra i parlamentari, poi, troviamo il meglio: pregiudicati, cocainomani, travestiti, semianalfabeti ignoranti ed altre simpatiche categorie
Nella storia passata di molti tra i principali paesi del mondo, per molto meno, sono state fatte delle rivoluzioni. 

settembre 27, 2012

Diciamolo: questo e' un paese di merda!

Dopo piu' di un anno di assenza dal blog, che consideravo un'esperienza passata, non posso fare a mano di riprendere a scrivere visti gli ultimi avvenimenti.

Non bastava una classe politica, TUTTA, dalla sinistra alla destra, corrotta e ladra senza ritegno e nessuna vergogna. Non bastavano ministri inetti che sanno solo alzare le tasse senza realmente diminuire le spese; senza eliminare la massa incredibile di sprechi che lo stato accumula ogni giorno da quarantanni anche con il "salvatore della patria" Monti; gente che sa solo banfare, ma senza le palle per fare quello che serve davvero al paese.

No. Adesso la casta della magistratura, quella dei processi al rallentatore che sa fare processi a razzo solo quando c'e' da proteggere se stessa ed i suoi accoliti, manda in galera i direttori di quotidiani che la pensano diversamente da loro... si ritengono offesi, poverini,  per le idee espresse sulla stampa, NON perche' vengono insultati, NO, vengono sbattuti in galera per REATO DI OPINIONE.
Quattordici mesi a Sallusti, direttore del Giornale, perche' ha espresso un'idea, magari stupida e provocatoria, ma un IDEA.

Sono nauseato e schifato da quanto avviene in Italia. Sono nauseato e incazzato perche' gli italiani subiscono tutto questo passivamente. Nei paesi seri non esiste questa inerzia e passivita' nel pigliarlo nel culo da politici corrotti  e governanti incapaci.

L'Italia NON e' un paese democratico. Svegliatevi!