dicembre 23, 2009

Non c'è limite al peggio


Questo, poveretto, chiaramente non è normale. Ha le visioni: adesso vede pure il diavolo. A questo punto oltre a trovarlo rivoltante, direi che mi fa pure pena. Porello...

dicembre 20, 2009

L'odio fa male alla salute...


Non voglio con questo post tentare analisi politiche di nessun genere circa la situazione attuale del paese Italia. Vorrei solo rendere partecipi i miei lettori circa il mio stato d'animo attuale a tale proposito. Frega niente a nessuno? Pazienza...
In questi giorni mi sto davvero divertendo a leggere vari blogs di sinistrati mentali di varia risma. Sarò leggermente sadico, ma provo davvero piacere nel leggere gli sproloqui deliranti e trasudanti odio di queste fini personcine. Godo nel rendermi conto di quanto la loro frustrazione ed impotenza li faccia soffrire. E' bello verderli crogiolare nei loro contorti ragionamenti pieni di presunzione e drogati dall'ossessione.
L'ossessione è davvero una brutta bestia, una bestia che consuma dentro, che brucia, che fa sentire la testa che gira... fantastico! Al solo pensiero, mi si stampa un sorriso.
L'odio per Berlusconi letteralmente li consuma. E il bello è che questi mentecatti, commentandosi a vicenda, non fanno altro che alimentare la propria cieca ossessione: una vera e propria masturbazione collettiva.
Certo, anche assistere al circo messo in piedi dai vari Di Pietro, Travaglio e Santoro che si esercitano nei loro deliri lisergici, non è male. Chissà le loro coronarie per quanto tempo saranno in grado di reggere il ritmo dettato dal loro odio ossessivo. Speriamo abbiano un valido cardiologo che li segue...

dicembre 14, 2009

Un vaffanculo dal profondo del cuore

A proposito dell'aggressione a Berlusconi. Tornerò sull'argomento più avanti. Ora, a caldo, solo una considerazione:
i commenti sull'accaduto di quella feccia umana che sono Di Pietro e Rosi Bindi sono rivoltanti; sono due personaggi che mi hanno sempre suscitato ribrezzo, umano e politico. Da entrambi non ci si può aspettare nulla, ma questa volta hanno toccato il fondo. Non è nel mio stile, ma un sonoro VAFFANCULO dal profondo del cuore non posso che indirizzarlo a queste due nullità politiche ed umane.
Tornerò sull'argomento con un post un pochino più articolato. Chiedo scusa ai lettori, ma quando ci vuole, ci vuole.

dicembre 07, 2009

Ecco il nuovo capo dei capi

Ormai è chiaro. La sinistra italiana ha finalmente un nuovo leader. Un capo che finalmente ha argomenti per abbattere una volta per tutte il Male Assoluto, il Cavaliere Nero, il responsabile di ogni nefandezza umanamente possibile.
Il nuovo guru e capo di questa sinistrina ovviamente è Gaspare Spatuzza, di professione mafioso, pluriassassino ed ora collaboratore di giustizia telecomandato. Questo gentiluomo dalla credibilità solida come la roccia, ha fatto il suo show in diretta tv accusando il Presidente del Consiglio di essere il mandante di stragi varie ed altre amenità.
Ovviamente questa è la mossa della mafia in seguito a quello che anche il procuratore aggiunto di Palermo Antonio Ingroia (che non è certamente un fan di Berlusconi) ha definito l'anno record della lotta alla mafia, sia come arresti di boss effettuati, che come capitali sequestrati alle cosche, che anche dal punto di vista dei provvedimenti legislativi.
Non importa: i giornalisticchi de l'Unità e i dipietrini, in compagnia dei vari rifondaioli e amici dei compagni che sbagliano, hanno colto l'occasione per una bella masturbazione collettiva al pensiero di eliminare il Nemico di sempre, la loro ossessione politica che oramai sfocia in una vera e propria Sindrome Ossessivo-Compulsiva.
Addirittura quel fine e colto maîtres à penser di Antonio Di Pietro ha trasmesso la diretta sul blog del partito Italia dei Valori (immobiliari).
Prima erano ridicoli, ma ora hanno raggiunto il grottesco.

dicembre 06, 2009

Amministrazione Obama: vergognati!

Hillary Clinton ha fatto una dichiarazione degna dell'Amministrazione Obama (Hussein) alla quale (degnamente?!) appartiene . Senza il minimo rispetto per l'alleato Italia e per il buonsenso politico e diplomatico. Sono disgustato. E' l'ennesima prova del pressapochismo e della nullità dell'Amministrazione Obama nel suo complesso. Hillary, ma chi cazzo credi di essere?
Chi segue questo blog, sa che sono tuttaltro che mosso da sentimenti antiamericani, anzi! Gli Stati Uniti sono la mia seconda patria, e il rispetto ed i sentimenti che ho verso gli USA sono proprio ciò che fa si che mi indigni per come l'attuale Amministrazione americana agisce in politica estera come in politica interna. L'America si merita molto di più di questo: SVEGLIATI AMERICA!

novembre 28, 2009

Aforismi & Citazioni # 5



Passare per idiota agli occhi di un imbecille è una voluttà da fine gourmet.

novembre 21, 2009

Essere o non essere (stronzi)

Caro Gianfranco Fini, la tua "lezione" di oggi tenuta a dei ragazzini immigrati, mi obbliga ad una mia piccola considerazione. Sai cosa ti dico? Che è uno stronzo (uso il tuo stesso francesismo) anche chi afferma demagogicamente che gli immigrati (specie i clandestini) non sono diversi dagli altri (cioè dagli autoctoni).
Capisco il fatto che tu stia semplicemente inseguendo un mero fine politico, ma non ti sembra di esserti immerso in un oceano di falsità e ipocrisia?
Forse non ti è chiara l'etimologia ed il significato dell'aggettivo "diverso", ma non credo. Meglio comunque non dare dello stronzo a nessuno: si potrebbe non notare la differenza tra il giudicante ed i giudicati.

novembre 15, 2009

...i duri iniziano a giocare!


Era ora. La compagnia teatrale del PD, torna a riunirsi. Ero un pochino preoccupato: il fatto di non sentire più le sparate di Franceschini, oramai messo in ombra da quel burlone di Bersani, mi aveva messo addosso un po' di mestizia. Per fortuna, leggo una buona notizia: arrivano finalmente forze nuove, una ventata di novità e freschezza, una sferzata di nuove idee vincenti. Walterone Veltroni torna a occuparsi del nostro buon umore. Evviva!

novembre 11, 2009

Total lack of balls

Just read where Obama will not have a Christmas tree this year but a holiday tree (cannot capitalize holiday because it is just a word). Knowing many mixed marriages I think a "holiday tree" is a just a way of not declaring what you really think. If one celebrates or believes in the Christmas stuff, then the tree should be called a Christmas tree, if you celebrate Hanukkah, then you decorate your house in blues and light the candles. My former employer was married to an Italian, she being of Jewish heritage, their house during December was a wonderful mix of Jewish and Christmas decor. If one is muslim then it is Id al-Adha and the Hajj but not necessarily in the month of December, the dates change, Buddhists celebrate in Dec. Bohdi day (bohdi a type of fig tree one they sit underneath). So, if Hussein Obama is neither Jewish or Christian, then why the hell is he putting up a holiday tree? If he is not Christian there should not be a tree. If one likes the holiday season then you are putting your approval on either Christian or Judism since these two tend to occupy the month of December. I would have more respect for the president if he said it was a winter tree and not decorate it in any shape or form with the baubles or glitz of either religion. Actually, now that I think about it...winter scene would be better, tree is too attached to specific religious festivities. So my vote on his announcement is a "no" because it is a total lack of "balls" in any sense towards declaring how and what he really feels.

novembre 09, 2009

Pedofilia e islam

Era prevedibile. Daniela Santanchè è nell'occhio del ciclone per avere affermato un ovvietà. La domanda è semplice: come si definisce uno che ha una "moglie" di 9 (nove) anni? Direi che chiamarlo pedofilo sia di un'ovvietà disarmante. Chi può affermare il contrario?
Bene, Maometto aveva una "moglie" di nove anni. Ergo era un pedofilo. Punto.
Il fatto che i musulmani e i sinistrati mentali si indignino per l'affermazione della Santanchè, non cambia la realtà della cosa. Maometto era un pedofilo.

novembre 02, 2009

Meno uno

La brigatista rossa Diana Blefari si è suicidata in carcere. Bene. Una terrorista in meno da mantenere in carcere. Non provo nessuna compassione. Ovviamente qualche demente comunista ha detto che "se ne vanno le persone perbene e rimangono i potenti". Feccia, deiezioni umane, ecco quello che siete!

ottobre 25, 2009

Compagni che sbagliano

Il governatore della regione Lazio è nell'occhio del ciclone per una storiaccia di cocaina e frequentazioni di transessuali con la macchina di servizio della regione. Come ho già detto, dell'uso che i politici fanno dei loro sfinteri, non me ne frega nulla. Cazzi loro, nel vero senso della parola. Il punto non è questo: il governatore Marrazzo, pidiessino e giornalista, ha sempre fatto il moralista da quattro soldi; tipico dei sinistrati mentali. Fanno le pulci agli altri, ma poi sono i primi ad avere la moralità sotto i piedi.
I tre pagliaccetti candidati in questi giorni alla farsa dell'elezione alla segreteria del PD, quando si tratta delle bufale inventate da una puttana arrivista ai danni di Berlusconi, puntano il fucile, ma quando sono coinvolti i loro rappresentanti con storiacce di transessuali, cocaina e violenze carnali assortite, magicamente diventano garantisti; "compagni che sbagliano", come venivano descritti dal loro partito (PD, PDS, PCI, etc) i brigatisti rossi. Non riesco ad abituarmi al loro comportamento, mi fanno letteralmente vomitare!

ottobre 17, 2009

Giornalisti ignoranti e relative cazzate

In questo paese, per scrivere su un quotidiano (non saltuariamente), si deve essere giornalisti iscritti all'ordine dei giornalisti; alla faccia della tanto declamata libertà di espressione sancita dalla costituzione. L'ordine dei giornalisti, esiste solamente in Italia.
Per essere giornalisti professionisti, e quindi essere iscritti all'ordine, bisogna essere laureati, si deve aver fatto un periodo di praticantato e bisogna avere superato l'esame di stato.
Nonostante tutta questa trafila, purtroppo, la professione del giornalista vanta un numero di ignoranti molto elevata. Gli errori di grammatica sono continui; i congiuntivi ormai sconosciuti, le notizie, quando non sono inventate, sono approssimative.
Per fare un vero giornalista, purtroppo, non bastano le lauree, gli esami di stato e neppure i praticantati; ma quando il "professionista" aggiunge all'ignoranza l'ipocrisia, ed il lecchinaggio politico, l'effetto è comico.
L'ultima cretinata la leggiamo su un ex grande quotidiano, il Corriere della Sera, ad opera del suo vicedirettore Daniele Manca: Internet, secondo lui, sarebbe nata da un intuizione di Al Gore.
Non vale neppure la pena spiegare al vicedirettore Manca, che Internet è nata per esigenze militari e non per un'idea di quel pallone gonfiato di Al Gore: tempo ed energia sprecata.
Il dubbio comunque rimane: la cazzata, è dettata dall'ignoranza, o dall'abitudine strisciante di incensare uno degli idoli d'oltreoceano (chissà perche poi) dell'italica sinistra come Al Gore?
Cosa ci toccherà leggere nei prossimi giorni, che Obama ha inventato la gnocca?
Mi torna in mente un aforisma del grande Leo Longanesi: In Italia non è la libertà che manca, mancano gli uomini liberi.

ottobre 10, 2009

Gnocche o gegni in parlamento? Mah!

La battuta sulla Bindi "E' più bella che intelligente", è vecchia, è vero; la coniò Vittorio Sgarbi qualche anno fa, e Berlusconi l'ha copiata da lui, ma rimane un fatto inopinabile:
oltre che carina (la battuta), rispecchia la verità.

ottobre 09, 2009

Obama santo subito!

Che il comitato per l'assegnazione dei premi Nobel da anni dimostri di avere un tasso alcolemico a livello di coma etilico, è cosa risaputa, ma l'assegnazione del Nobel per la pace a Barack Hussein Obama è davvero una cosa comica e vergognosa allo stesso tempo.
Credevo che il fondo l'avessero toccato con le designazioni di Dario Fo e Al Gore; evidentemente non c'è limite all'ipocrisia. Ma Obama, cosa cavolo avrebbe fatto per meritarsi il Nobel oltre ad avere fatto la figura del cioccolataio con Ahmadinejad e ad essersi inchinato davanti al terrorista nonchè re dell'Arabia Saudita?

Di questo passo, si costituirà presto un comitato per proporlo subito Santo. Invochiamo immantinente la sua benedizione!

Mi aspetto che il prossimo premio Nobel per la letteratura venga assegnto al letterato Antonio Di Pietro.

ottobre 01, 2009

Ed ecco la soluzione

A proposito del post precedente, ecco la semplice soluzione:

a) succede queso ne PD

b) alla RAI arrivano i nuovi incarichi

Facile, no?

settembre 30, 2009

Una facile scommessa

Il 3 ottobre ci sarà a Roma la pagliacciata della manifestazione per la "difesa della libertà di stampa" organizzata dai soliti sinistrati mentali in malafede, capeggiata dal gruppo editoriale-partito Repubblica-Espresso. A parte il fatto che il 90% della stampa italiana è governata ed imbrigliata dalla sinistra come i fatti dimostrano, e che è la sinistra che di fatto ha omologato la pseudo-informazione in questo paese, vogliamo fare una scommessa?

Le nomine di RAI3 e del TG3 sono bloccate. Scommettiamo che come di incanto si sbloccheranno con la nomina di direttori, vice-direttori et similia, appena arriveranno ad una svolta i casini ignobili interni al PD per la nuova segreteria del partito? E questa come la chiamiamo, indipendenza dalla politica o offerta delle terga alle segreterie dei partiti?

Dire che lorsignori hanno la faccia di bronzo, è un eufemismo; bisognerebbe parlare di un altro materiale, biologico e maleodorante, non dell'utile lega metallica.

settembre 20, 2009

Macellaio in nome della "religione di pace e tolleranza"

I fatti sono noti: a Pordenone una ragazza musulmana è stata barbaramente uccisa dal padre a causa della sua relazione con un ragazzo italiano. Ovviamente il macellaio ha pure cercato di ammazzare il ragazzo. Solita storia, il "lavoratore extracomunitario" che professa la religione di pace, la stessa che tratta le donne peggio degli animali tenendole in schiavitù, che prevede la lapidazione, che benedice gli attentati e le stragi, e caldeggia l'uccisione degli infedeli promettendo, alla morte dell'assassino e del kamikaze, il paradiso con allegate settanta giovani vergini come ricompensa (dove cazzo le trova allah tutte queste vergini, lo sa solo lui), è stato persino difeso dalla moglie (nonchè madre della vittima): secondo lei l'amorevole maritino ha ucciso la figlia per colpa del fidanzato.
Ordinaria amministrazione. Sono loro le vittime, siamo noi, italiani coglioni, a non capirli. Poverini.

settembre 15, 2009

Organizzazione Nefandezze Unite


L'Alto (si fa per dire) Commissariato per i Diritti Umani continua a sproloquiare e a predicare sul respingimento degli immigrati clandestini. Nel Consiglio di tale commissariato siedono mammolette coma Cuba, la Cina, l'Arabia Saudita ed il Pakistan che in quanto a diritti umani, devono solo tacere e vergognarsi. Fino a poco tempo fa era addirittura presieduto dalla Libia del dittatore Gheddafi.Ovviamente la sinistra nostrana, nella sua vacuità politica e morale, cavalca l'onda e rigira il predicozzo come se fosse stato rivolto direttamente all'Italia. L'ONU, quell'ente mangiasoldi e inutile che sentenzia a senso unico, si è però dimenticato di occuparsi del massacro compiuto dai serbi a Srebrenica; del genocidio dei tutsi in Rwanda; dei massacri in Darfur; delle operazioni di macelleria compiute dai cinesi e da Ahmadinejad in Iran. Si è pure dimenticato di occuparsi degli stupri e del mercato pedofilo compiuto dai suoi stessi Caschi blu in Sudan ed in Congo.
Robe da delirio alcoolico. Solo nullità politiche come Franceshini e Di Pietro riescono in buona fede a considerare serio un ente come l'ONU. Gli altri lo fanno solo per basso calcolo politico. Roba da Repubblichella 2000.

settembre 11, 2009

Obama, vergognati!

Barack Hussein Obama non sarà presente oggi a New York alla commemorazione per le stragi dell' 11 settembre. E' una vergogna, un insulto ai poveretti che sono morti quel giorno e alle loro famiglie; un insulto alla Nazione. Evidentemente ha di meglio da fare: magari fare shopping con Michelle o giocare con le figliolette o con il loro cane. Già, il cane presidenziale: l'unica promessa che finora abbia mantenuto. America, svegliati!

We Will Never Forget


Per ricordare, non solo oggi, ma tutti i giorni...

agosto 29, 2009

Molestatori moralisti ed affini

Ipocriti e falsi. Da ieri imperversa la menata del cosiddetto "attacco" al giornalista Bolfo, direttore del quotidiano Avvenire, quotidiano della premiata ditta Vescovi Italiani S.p.A.
Il quotidiano diretto da Bolfo, è stato tra i più feroci accusatori di Berlusconi circa gli pseudo scandali inventati da Repubblichella 2000 e relativi compagni di merende.
Il neo Direttore de Il Giornale, Vittorio Feltri, ieri non ha fatto altro che pubblicare , giustamente, dei dati di fatto, non delle teorie deliranti come quelle usate contro Berlusconi. Dei fatti reali, atti di un tribunale: il moralista Bolfo, ha patteggiato, e quindi ha ammesso il reato, una condanna per molestie nei confronti di una donna, moglie del suo amante omosessuale (amante del Boffo).
Questi sono i fatti messi in luce da Feltri, non sono chiacchiere.
Sul fatto che il Bolfo sia omosessuale, non me ne frega un accidente; è libero di prenderlo in ogni pertugio a suo piacimento; sono cazzi suoi (nel vero senso della parola).
Il punto è che il moralista Bolfo è stato condannato per molestie! Da che pulpito dirige le sue crociate il molestatore Bolfo? Ovviamente i vescovi hanno dovuto prendere le difese del loro dipendente, ficcandosi a piedi uniti in un mare di ipocrisia e di merda.
La sinistra cavalca la faccenda nuotando nel suddetto materiale maleodorante: si tratta di "affinità elettive", non mi meraviglia. Personaggi di levatura infima, moralisti e lapidatori con la moralità sotto i piedi; come il direttore di Repubblichella 2000, che fa la morale a tutti e poi, nel 2000, compra un attico ai parioli per 2 miliardi e 150 milioni di lire, ma versando 850 milioni in nero. Patetico.
Il cardinale Bagnasco dichiara: "L’attacco che è stato fatto al dottor Boffo direttore di Avvenire è un fatto disgustoso e molto grave". Caro Bagnasco, qui di disgustoso c'è solo la tua l'ipocrisia e quella della CEI (Vescovi Italiani S.p.A.) nel fingere di scandalizzarsi per la rivelazione al pubblico di una sentenza di tribunale circa la moralità di chi fa il moralizzatore. Non c'è limite alla faccia tosta. Questi buffoni credono che gli italiani abbiano tutti l'anello al naso.

agosto 23, 2009

Ipocrisia con la tonaca rossa

Che palle. Continua in questi giorni la solita polemica ipocrita sugli immigrati clandestini. I pagliacci del PD continuano a blaterare le loro cazzate, i dipietrini continuano con i loro deliri di probabile origine lisergica. Fino a qui, nulla di nuovo sotto il sole di agosto. Il caldo da alla testa, se poi nella testa non c'è nulla, i risultati sono quelli sotto gli occhi di tutti. La novità, relativa, è la discesa in campo di un nuovo partito politico di opposizione: è il partito politico della CEI (conferenza episcopale italiana). Il partito dei vescovi italiani. La CEI infatti, attraverso i suoi organi di informazione come ad esempio il quotidiano Avvenire, spara le sue ipocrisie ricoperte dal manto della carità.
Il sacrosanto reato di immigrazione clandestina, che il governo ha finalmente introdotto (anche se in modo fin troppo blando), continua ad essere al centro del vuoto della discussione politica.
Detto reato esiste già da tempo in moltissimi paesi più che civili e democratici; in ogni continente, Eurpoa compresa. Rimanendo in ambito U.E., paesi come Germania, Gran Bretagna, Francia, hanno nel loro ordinamento il reato di immigrazione clandestina. Perchè il partito dei vescovi non si scandalizza? Perchè non si scandalizza quando le motovedette spagnole del socialista Zapatero sparano (uccidendo) ai barconi di immigrati? Ma sopratutto, che cosa cazzo blaterano, quando persino lo Stato della Città del Vaticano ha nel suo codice penale il reato di immigrazione clandestina? Perchè non danno il buo esempio loro e accolgono qualche decina di irregolari? Perchè?
Ovviamente i sinistrati mentali di opposizione, quando fa loro comodo, abbracciano completamente il pensiero dei vescovi e si scoprono ferventi cattolici con il Vangelo in una mano e la bandiera rossa nell'altra. Hanno come sempre la faccia come il culo.

agosto 15, 2009

lobotomizzati.blogspot


In questo periodo estivo, molti blog sono quasi fermi: tra le meritate vecanze ed il caldo, è frequente che la voglia o il tempo per scrivere siano ridotti al minimo.
Quest'anno le mie vacanze me le prenderò tra qualche settimana, e così ho allargato la rosa di blog che normalmente seguo alla ricerca di spunti interessanti e di qualche svago.
Mi sono quindi imbattuto in veri e propri sinistrati mentali, i quali, rimasti orfani delle demenziali campagne stampa di quotidiani trash non utilizzabili neppure come carta igienica come Repubblichella 2000, danno libero sfogo alle loro frustrazioni politico-esistenziali con scritti pieni di sterile odio nei confronti di chi per loro rappresenta un vero e proprio nemico; una vera fissazione che sfocia in un comportamento compulsivo. Roba da trattato di patologia psichiatrica.
Ebbene, confesso di provare un fine piacere sadico nel vedere la sofferenza di questi candidati alla lobotomia; il senso di impotenza e di disperazione dei loro scritti. La rabbia che li consuma lentamente ma inesorabilmente. Una sensazione sublime.
Forza ragazzi, continuate così: Don't give up the fight!

agosto 08, 2009

Un mestiere usurante


Finalmente il PD e la CGIL hanno un argomento sul quale fare seria politica. Era ora.

agosto 01, 2009

"La scossa" è arrivata

Il mignotta-gate si è rivoltato contro la sinistra. Aveva ragione D'Alema; ai suoi compagnucci diceva: "tenetevi pronti, sta arrivando la scossa". La scossa è arrivata, ma invece che colpire il governo, si è abbattuta sulla giunta pugliese (di sinistra) e sulla sanità (si fa per dire) della stessa regione (in mano alla sinistra). Per di più si tratta di uomini di area dalemiana. Adesso quella carta da cesso di quotidiano di Repubblichella 2000, dove metterà la notizia? A pagina 40 in fondo in microcaratteri su tre righe?

luglio 24, 2009

Sessualità di destra e di sinistra

In questi giorni abbiamo saputo tutto o quasi circa le abitudini sessuali della destra. La "cultura" di sinistra è ridotta al gossip da osteria, alle registrazioni probabilmente tarocche, e alle puttane usate come pedine per giochini politici di bassa lega. Questo ha fatto si che il mondo abbia capito una cosa: quei maialoni di destra amano scopare. Che scandalo!
Ma a questo punto la domanda sorge spontanea: ma a sinistra, quali sono le abitudini sessuali? Vogliamo saperlo. Certo che se guardiamo al caso Sircana, l'ex portavoce di Prodi, e alla faccenduola del travestito, le cose sembrano piuttosto diverse. Uhmm... Travestiti, transessuali in parlamento... Boh! Meglio le vecchie e classiche scopate all'antica; travestiti, transessuali e violentatori seriali, li lascio volentieri alla sinistra, ai suoi esponenti e alla loro "cultura". Ognuno fa cultura come può, con i mezzi che gli sono più congeniali e che meglio gli si addicono. A ognuno il suo.

luglio 23, 2009

Persino Grillo l'ha capito

Anche quello psico-pagliaccio di Beppe Grillo si è reso conto della bufala costruita ad arte da Repubblichella 2000 e dalla escort D'Addario (escort? ah, già, mignotta ricattatrice). Se ci è arrivato lui, ci sono speranze.

Vai Beppe, continua così, ed impegnati con la tua antipolitica demagogica; sai mai che riesci a raddoppiare i quattro milioni di euro di reddito. Mestiere redditizio quello del politicanticchio che fa il santone verso il suo pubblico slinguazzante e mononeurone.

luglio 16, 2009

Strazio si, ma mediatico

Premettendo che la morte di un giovane è sempre una disgrazia ed un dolore, con il dovuto rispetto per parenti e amici, non si può non notare lo spettacolo nauseante al quale si assiste da due giorni a questa parte su giornali e TV. Mi riferisco ovviamente alla morte in Afganistan del parà italiano.
La solita ipocrisia; interviste a parenti vari e conoscenti; "era un bravo ragazzo"; "era solare e affidabile", e via con il solito repertorio tutto italico.
E no, non ci siamo per nulla. Era un militare che ha liberamente scelto di fare il militare, di servire il suo paese e il mondo libero per degli ideali ai quali credeva. I militari italiani, non sono "i nostri ragazzi". Sono uomini e donne che hanno scelto un mestiere difficile e pericoloso. Sono professionisti che vanno a fare il loro lavoro conoscendo i rischi che corrono, non sono studenti in gita a Disneyland. Dobbiamo essere loro riconoscenti e orgogliosi per ciò che fanno, ma lo spettacolo indecente al quale i media e parte dei politici ci stanno facendo assistere, è vergognoso e rivoltante. I soliti mezzucci per vendere di più, robe da meretricio giornalistico e da puttane in carriera politica.
E tutti gli altri militari americani, australiani, inglesi etc. che sono morti per gli stessi ideali in Afganistan o in Iraq, cosa sono, morti di serie B? Valgono meno dei "nostri ragazzi"? Eppure per loro non ho visto giornalisti commossi e neppure interviste ai vicini di casa o al benzinaio dietro l'angolo.

luglio 14, 2009

Tanto per chiarire

In questo blog, non sciopera nessuno. Lo sciopero lo lascio ai bloggers sinistrati mentali e con la testa piena di ideologia. :-)

luglio 12, 2009

Moralità inesistente

Che l'opposizione sia allo sbando completo, è evidente già da tempo; camminano come ubriachi, senza una direzione che non sia quella del precipizio elettorale e diciamo anche culturale, anche se per alcuni di loro, parlare di cultura mi pare proprio esagerato.
Argomentazioni politiche zero; vere proposte politiche nessuna. Sono solo stati capaci di fare gossip da osteria, inventarsi un mignotta-gate che si è solo rivoltato contro esponenti del PD, noemi-gate inventati, e fotografie rubate pseudo scandalose che di scandaloso, oltre all'uso che ne hanno fatto, non hanno nulla.
L'ultima cigliegina è l'uso interno al PD dello stupratore seriale pidiessino; fanno tutto da soli, usano gli stessi mezzucci infimi e un pochino bastardi con gli avversari politici, come con gli avversari interni al PD. Parlano di "questione morale" di berlingueriana memoria, ma di morale non hanno proprio nulla; parlano di cultura, ma la loro cultura è costruita su Novella 2000 e sulle "verità" di partito costruite in stile sovietico. Per non parlare di quello che fa l'Italia dei Valori Immobiliari con il suo leader bugiardo e delirante. Sono fuori dalla realtà.

luglio 10, 2009

Come lo chiamate?

Come chiamate chi dichiara in malafede il falso a mezzo stampa? Io lo chiamo come minimo un disonesto; ma si potrebbe dire di peggio. Vediamo un po' perche Di Pietro racconta cazzate: i casi sono due: o non sa quello che dice, oppure è disonesto. Nel delirante "appello" sul Herald Tribune dichiara disonestamente quanto segue:

Cazzata numero uno: «In Italia il governo Berlusconi ha proposto e fatto approvare la legge detta “Lodo Alfano”... Il Lodo Alfano rende improcessabili quattro cariche dello Stato italiano; il Premier, il Presidente della Repubblica, i presidenti di Camera e Senato» blatera Di Pietro.
La realtà invece: In Italia, come in molti altri paesi come ad esempio la Francia, il parlamento (legittimamente eletto e sovrano), più di un anno fa, ha approvato una legge che non rende «improcessabile» nessuno. La legge sospende i dibattimenti che dovessero riguardare le succitate cariche solo nel periodo del loro mandato: poi riprenderanno da dove erano rimasti anche perché la prescrizione viene congelata.

Cazzata numero due: «Il Lodo Alfano è stato voluto da Silvio Berlusconi per non essere processato per corruzione di un testimone... Il 17 febbraio 2009 l’avvocato David Mills, corrotto da Berlusconi, è stato riconosciuto colpevole...» Ma se non è ancora stato processato, come fa ha dire che "ha corrotto"?

Cazzata numero tre: «Il Lodo Alfano è anticostituzionale... Il 6 ottobre 2009 la Corte Costituzionale deve pronunciarsi» Ma se la Corte Costituzionale deve ancora pronunciarsi, come fa ad essere anticostituzionale? Si contraddice da solo; siamo al delirio puro.

Di Pietro, vatti a nascondere che è meglio. Un po di amor proprio no, eh?

luglio 09, 2009

Questo non merita neppure un VAFFANCULO!


Di Pietro ha comprato una pagina sull'International Herald Tribune, con un suo delirante appello alla "comunità internazionale" (che cazzo sarà mai?) circa la democrazia in pericolo in Italia. Il personaggio da barzelletta (triste) ed il suo atto rivoltante, non li commento neppure, non ne vale la pena. Di Pietro e questo suo delirio semplicemente mi fanno vomitare. Questo è davvero un atto rivoltante, provo pena e ribrezzo per il personaggio. Di Pietro, vergognati! Fai letteralmente SCHIFO!

luglio 04, 2009

Happy Birthday!

We the people of the United States, in order to form a more perfect union, establish justice, insure domestic tranquility, provide for the common defense, promote the general welfare, and secure the blessings of liberty to ourselves and our posterity, do ordain and establish this Constitution for the United States of America.

Senza bisogno di aggiungere altro...

luglio 02, 2009

Immigrazione clandestina

Finalmente anche in Italia è reato l'immigrazione clandestina. I soliti ipocriti sinistroidi continueranno a stracciarsi le vesti, ma l'approvazione del ddl che prevede il reato di immigrazione clandestina, non fa altro che accomunarci ad altri paesi dell'Unione che certamente non sono ne razzisti ne poco democratici. Ricordiamo che infatti nell'Unione Europea l'immigrazione clandestina è già reato da tempo in Gran Bretagna, Germania, Francia (tanto per citare alcuni paesi). Per non parlare al di fuori dell'U.E. di paesi come gli U.S.A, il Canada, l'Australia e molti altri. Bene il Governo e la maggioranza che continua a contrapporre i fatti concreti ai vari "mignotta-gate" orchestrati dalla sinistra istituzionale e dalla cupola repubblica-espresso.
Negli ultimi mesi, le argomentazioni "politiche" dell'opposizione sono meno interessanti di un filmato di un'autopompa che spurga una fogna; anche se il materiale trattato è lo stesso.

giugno 29, 2009

Mezze verità e balle varie

Obama canta vittoria, ma è una vittoria di facciata. La Camera americana ha passato con un margine risicato, 219 a 212 (con 44 voti democratici contrari), la legge "dell'Energia pulita e della sicurezza americana" che introduce di fatto una tassa per le emissioni di gas da effetto serra. Aumenteranno di fatto tutti i costi di produzione che verranno scaricati ovviamente sul consumatore finale.
Due sole considerazioni:

-non è per nulla detto che la legge passi anche al Senato, anzi, dati i numeri, sembra piuttosto improbabile; meglio continuare ad acchiappare le mosche, che continuare a raccontare balle

-Obama enfatizza la creazione di nuovi posti di lavoro nelle cosidette imprese verdi che si occuperebbero delle nuove fonti di energia alternativa. Peccato che queste imprese siano partecipate dal quel filibustiere di Al Gore (che ringrazia), e che in realtà finchè queste fonti alternative di energia non saranno economicamente convenienti (quando e sopratutto se mai lo diventeranno), lo sviluppo di queste fonti sarà sovvenzionato dalle casse pubbliche dello Zio Sam, ampliando il già enorme deficit federale. Praticamente il popolo americano paga, e Al Gore continua ad arricchirsi alle sue spalle.

giugno 27, 2009

La classe non è acqua

Quando l'abito non fa il monaco... (e non fa neppure la first lady). A pensarci bene, però, neppure le scarpe fanno il monaco (né la first lady). Anzi, dirò di più, frequentare Harvard neppure. Nella foto, una deliziosa Michelle Obama.

giugno 25, 2009

In un universo parallelo

Dario Franceschini a Disneyland: contento, si gode gli ottimi risultati del suo PD alle ultime elezioni

Darietto Franceschini continua a regalarci delle vere e proprie perle di comicità. E' un vero guitto della politica italiana. Le sue "battute" appartengono al genere demenziale, alla Mel Brooks in salsa psichedelica. Con un video messaggio urbi et orbi in internet, ha comunicato all'universo tutto, e pendente dalle sue labbra di uomo saggio e morigerato, che intende presenarsi al prossimo congresso del suo partito come aspirante segretario.
Deliziose alcune sue frasi:
"Affinche il PD non torni indietro (il PD)" - come se lui l'avesse portato "avanti".
"Avevo detto che il mio lavoro finiva a ottobre, oggi potrei dire missione compiuta, abbiamo arginato la destra e dato futuro al progetto del PD" - meravigliosa; a parte l'uso un po spavaldo della grammatica italiana, una frase di rara comicità anche se un po' "lisergica".

Vai Darietto, tifo per te; inondaci con la tua dotta favella e con il tuo realismo modello Disneyland.

La RAI è in Viale Mazzini o a Teheran?

La vicenda di Minzolini e di come un direttore di testata giornalistica in RAI di fatto non sia libero di giudicare quali notizie dare, scegliendo tra quelle che giudica degne di nota e quelle che ritiene gossip, è davvero molto significativa.
E c'è ancora qualche mentecatto che afferma che la RAI è pilotata da Berlusconi. Ma la cosa più grave è che oramai la nullità e la vacuità della sinistra italiana nell'espressione del primo partito che dovrebbe rappresentarla, cioè il PD, ha fatto si che la cosca non sia più comandata dalla politica dei partiti di sinistra, ma da "potentati" come la Repubblica. Mi consola solo una cosa; i decenni passati hanno dimostrato quanto sia mortale l'abbraccio di Eugenio Scalfari verso ogni cosa appoggi in politica. Figuriamoci quando poi lui stesso ne è un mètre a penser.
Qualcuno dovrebbe, per scaramanzia, darsi una bella palpatina agli attributi (è maleducato scrivere coglioni in un blog?). O alla testa, dato che a volte per qualcuno, è la stessa cosa.

giugno 23, 2009

Scacco matto!


I fatti sono questi:

PROVINCIALI: delle province nelle quali si è votato, prima di queste ultime elezioni, la sinistra ne governava (si fa per dire) 53 su un totale di 62 (in tre nuove province si è votato per le prima volta). Con queste elezioni, la sinistra ne ha perse 25. Due su tre di quelle nuove, vanno al centrodestra.

COMUNALI: con queste elezioni amministrative, la sinistra ha perso 10 amministrazioni comunali

Le dichiarazioni deliranti di Franceschini sono queste:

"Comincia il declino della destra" "c'è un'inversione di tendenza". Praticamente dice di aver vinto.

L'unica domanda che sorge spontanea è: ma Darietto Franceschini "ci fa" oppure "ci è"? Non saprei quale delle due ipotesi sia da augurarsi. Se ci crede davvero, siamo nel campo delle allucinazioni e del patologico; se invece è conscio delle cazzate che dichiara, vuole dire che è in malafede e che pensa che gli italiani tutti, di sinistra e di destra, siano dei perfetti cretini.
Non avrei mai pensato di dirlo, ma questo qui, mi fa rimpiangere i bei tempi, quando a capo dell'armata brancaleone del PD sedeva Veltroni.
Veltroni faceva ridere, ma Franceschini fa solo una grande pena.

giugno 22, 2009

La "civiltà" dell'islam


Obama ha chiesto alla leadership iraniana di fermare le violenze contro il popolo. "Il governo iraniano - ha detto il presidente degli Stati Uniti in una nota diffusa dalla Casa Bianca - deve comprendere che il mondo lo sta guardando.

Ma guarda un po': adesso Hussein Obama si scandalizza per quello che il maiale macellaio Ahmanidejad sta facendo a Teheran. Prima gli ha baciato il sedere e adesso gli fa la ramanzina; gli da un buffetto. Complimenti Obama, continua con la tua sospetta politica estera prona all'islam ed ai suoi macellai. A proposito, dov'è il certificato di nascita?

giugno 20, 2009

islam religione di pace, eh?

In questi ultimi giorni, la cronaca politica italiana ha raggiunto davvero livelli incredibili. Apro quindi una parentesi rubando dal Blog di Barbara un'istruttiva cronistoria sul contributo all'umanità della "religione di pace", cioè dell'islam. Una sola parola:nauseante. Questi sono fatti, e non discorsi teorici:

632 d. C. ..... Morte di Maometto (8 giugno).
632-34 …...... Conquista araba della Mesopotamia e della Palestina.
635 ............. Conquista araba di Damasco.
638 ............. Conquista araba di Gerusalemme.
642 ............. Conquista araba di Alessandria d'Egitto.
647 ............. Conquista araba della Tripolitania.
649 ............. Inizio delle guerre sul mare e conquista di Cipro.
652 ............. Prima spedizione contro la Sicilia.
667 ............. Occupazione araba di Calcedonia (Anatolia).
669 ............. Attacco a Siracusa.
670 ............. Attacco ai berberi e conquista del Maghreb.
674-680 ....... Primo assedio arabo di Costantinopoli.
698 ............. Gli arabi prendono Cartagine ai bizantini.
700 ............. Assalto arabo a Pantelleria.
704 ............. L'emiro Musa proclama la guerra santa nel Mediterraneo occidentale; infesta il Tirreno e assale la Sicilia.
710 ............. Attacco arabo a Cagliari.
711 ............. Sbarco arabo nella Spagna meridionale. Inizia la conquista della penisola iberica.
715-717 ....... Secondo assedio arabo di Costantinopoli.
720 ............. Attacco alle coste della Sicilia.
727-731........ Aggressioni alle coste della Sicilia.
738 ............. Liutprando sconfigge gli arabi ad Arles.
740 ............. Primo sbarco in Sicilia di un esercito saraceno.
753 ............. Ulteriore sbarco in Sicilia.
778 ............. Il giorno 8 settembre, Franchi e Longobardi sconfiggono gli arabi a Sabart, sui Pirenei.
806 ............. I mussulmani occupano Tyana, in Anatolia, e avanzano fino ad Ankara.
Ademaro, conte franco di Genova, combatte i saraceni in Corsica.
812-813 ....... I saraceni attaccano Lampedusa, la Sicilia, Ischia, Reggio Calabria, la Sardegna, la Corsica e Nizza.
819 ............. Nuovo attacco alla Sicilia.
827 ............. Il 14 giugno, sbarco in Sicilia di un esercito, per la conquista dell'isola.
829 ............. I saraceni sbarcano a Civitavecchia.
830 ............. I saraceni invadono la campagna romana e saccheggiano le basiliche di San Paolo e di San Pietro.
831 ............. A settembre, Palermo si arrende agli arabi.
838 ............. Attacco saraceno a Marsiglia.
839 ............. Incursioni saracene in Calabria.
Sbarco e conquista di Taranto.
840 ............. Scontro navale, davanti a Taranto, tra saraceni e veneziani, che non riescono a fermare l'attacco.
Saccheggio di Cherso, del Delta del Po e di Ancona.
841 ............. Gli arabi si spingono nel Quarnaro e distruggono la flotta veneziana all'isola di Sansego.
842 ............. Il 10 agosto Bari viene conquistata.
Vengono saccheggiate le coste della Puglia e della Campania.
843 ............. L'emiro di Palermo scaccia i bizantini da Messina.
844 ............... I normanni sbarcano in Spagna e occupano Siviglia.
846 ............. Spedizioni saracene a Ponza e a Capo Miseno.
Il 23 agosto, gli arabi sbarcano alla foce del Tevere, assediano Ostia, saccheggiano nuovamente le basiliche di San Pietro e di San Paolo e l'entroterra fino a Subiaco, assediando poi Roma.
Ritiratisi, depredano Terracina, Fondi, e assediano Gaeta.
849 ............. I saraceni saccheggiano Luni e Capo Teulada, in Sardegna.
850 ............. Attacco arabo contro Arles.
852-853 ....... Assalto alle coste calabresi e campane.
856 ............. Incursioni arabe a Isernia, Canosa, Capua e Teano.
859 ............. Gli arabi prendono Enna.
867 ............. Gli arabi saccheggiano il monastero di San Michele sul Gargano.
I saraceni occupano alcune città dalmate e assediano Ragusa. La flotta veneziana, guidata dal doge Orso, li insegue e li sbaraglia davanti a Taranto.
868 ............. Re Ludovico libera Matera, Venosa e parte della Calabria.
869 ............. Bande di saraceni invadono la Camargue.
870 ............. Gli arabi occupano Malta e saccheggiano Ravenna.
879 ............. Gli arabi prendono Taormina.
879 ............. I saraceni saccheggiano Teano, Caserta e la campagna romana.
881 ............. Il Papa scomunica il Vescovo di Napoli per la sua alleanza con i saraceni.
885 ............. I saraceni saccheggiano Montecassino e la Terra di Lavoro.
890 ............. I mori di Spagna attaccano la costa provenzale e stabiliscono una base a Frassineto (La Garde-Freinet).
898 ............. Saccheggio saraceno della Badia di Farfa.
912 ............. Incursione saracena all'Abbazia di Novalesa.
913 ............. Attacco alla Calabria.
914 ............. Gli arabi stabiliscono basi a Trevi e a Sutri.
916 ............. Incursione saracena nella Moriana (Savoia).
922 ............. Incursione e saccheggio di Taranto.
924 ............. Presa di Sant'Agata di Calabria.
925 ............. Incursioni saracene in tutta la Calabria, fino in terra d'Otranto; assedio e massacro di Oria.
929 ............. Saccheggio delle coste calabresi.
930 ............. Paestum viene saccheggiata.
934 ............. Assalto alla costa ligure.
935 ............. Saccheggio di Genova.
936 ............. Fallito attacco saraceno ad Acqui, difesa dal conte Aleramo.
940 ............. Incursione saracena al passo del San Bernardo.
950 ............. L'emiro di Palermo assale Reggio e Gerace e assedia Cassano Jonio.
952 ............. Gli arabi, alleati con Napoli, colonizzano la Calabria.
960 ............. San Bernardo da Mentone vince e insegue i saraceni in Val d'Aosta, fino a Vercelli.
965 ............. Gli arabi prendono Rametta, ultima roccaforte siciliana e in seguito sbarcano in Calabria.
969 ............. Saccheggi saraceni nell'Albesano.
977 ............. I saraceni prendono Reggio, Taranto, Otranto e Oria.
978 ............. I saraceni saccheggiano la Calabria.
981 ............. Ancora saccheggi in Calabria.
986 ............. I saraceni saccheggiano Gerace.
987 ............. I saraceni saccheggiano Cassano Jonio.
988 ............. Gli arabi prendono Cosenza e la terra di Bari.
991 ............. Presa di Taranto.
994 ............. Assedio e presa di Matera.
1002 ............ Incursioni a Benevento e nelle campagne napoletane, assedio di Capua.
1003 ............ Incursioni nell'entroterra di Taranto. Attacco a Lérins, in Provenza.
1009 ............ Il califfo Al-Hakim tenta di distruggere il Santo Sepolcro.
1029 ............ Saccheggio delle coste pugliesi.
1031 ............ Saccheggio di Cassano Jonio.
1047 ............ Incursione saracena a Lérins.
1071 ............ Gli arabi vincono la battaglia di Manazkert e iniziano la conquista dell'Anatolia.
1074 ............ Sbarco di saraceni tunisini a Nicotera, in Calabria.
1080 ............ I saraceni, al servizio dei normanni, saccheggiano Roma.
1086 ............ Gerusalemme cade in mano ai turchi.

1096 ........ Inizio della Prima crociata.
1122 ........ Scorreria saracena a Patti e a Siracusa.
1127 ........ Attacco a Catania e nuovo saccheggio di Siracusa.
1144 ........ L'atabeg di Mossul Zengi, con un colpo di mano, s'impadronisce di Edessa assumendo nel mondo islamico ruolo e fama di "difensore della fede".
1145 ........ Papa Eugenio III bandisce la seconda crociata. A causa dei contrasti interni si rivelerà inutile.
1187 .........Salah-ad-Din riconquista Gerusalemme.
1190 ........ Papa Clemente III organizza la terza crociata. Riccardo Cuor di Leone sconfigge per due volte Salah-ad-Din ma, sempre a causa dei dissensi interni alla coalizione, non poté liberare Gerusalemme. Concluse però una tregua di tre anni, che prevedeva garanzie per i pellegrini (1192).
1195-1204 ... Si susseguono diversi tentativi pressoché inutili di organizzare una quarta crociata. Anche in questo caso mancherà la necessaria coesione e le lotte interne la renderanno pressoché inutile.
1213 ........ Papa Innocenzo III tenta di bandire un'altra crociata che però non avrà luogo.
1217-1221 ... Quinta crociata.

Nel 1219 le cronache riportano la visita di Francesco d'Assisi al campo crociato. Francesco predirà la sconfitta a causa delle faziosità e delle divisioni interne. La Chiesa non riconoscerà la quinta crociata.
1221 ........ Fallisce la conquista de Il Cairo e anche la quinta crociata si risolve con un nulla di fatto.
1229 ........ Federico II accordatosi con il sultano d'Egitto al-Kamil (Trattato di Giaffa) ottiene Gerusalemme, Betlemme, Nazaret e alcune località costiere fra San Giovanni d'Acri e Giaffa e tra Giaffa e Gerusalemme; e conclude anche una tregua decennale.
1244 ........ I mussulmani riconquistano Gerusalemme.
1245 ........ Papa Innocenzo IV bandisce la settima crociata. Luigi IX, re di Francia, la organizza con le sue sole forze ma non riesce a conquistare Gerusalemme. Ulteriori tentativi si concluderanno nel 1270 con pochi esiti.
Dalla seconda metà del sec. XIV, la progressiva avanzata dei turchi ottomani verso il cuore dell'Europa ridiede una certa attualità alla crociata, intesa però in senso non di guerra santa per la riaffermazione del cristianesimo in Oriente, ma di guerra per la difesa dell'Occidente stesso dall'islamismo sulla via di sempre più ampie conquiste. Le crociate fallirono quanto al loro scopo originario, cioè la liberazione dei Luoghi Santi dai mussulmani.
Restano tuttavia un fenomeno storico di grande rilevanza non solo religiosa, ma politica, economico-sociale, culturale. Politicamente, impegnarono i mussulmani contenendone e ritardandone l'avanzata in Europa, e ciò permise lo sviluppo degli Stati centro-occidentali.

1308 ........ I turchi prendono Efeso e l’isola di Chio.
1326 ........ I turchi conquistano Brussa.
1329 ........ I turchi prendono Nicea (Urchan).
1330 ........ I turchi sconfiggono i bulgari, a Velbuzhd.
1337 ........ I turchi conquistano Nicomedia e si installano sul Mar di Marmara.
1356 ........ I turchi prendono Gallipoli, sul Mar di Marmara.
1371 ........ I turchi sconfiggono i serbi sulla Martz.
1382 ........ I turchi occupano Sofia.
1386 ........ I turchi occupano Nis, in Macedonia.
1423 ........ I turchi prendono il Peloponneso e la Morea.
1425 ........ Abbandono dell’isola di Montecristo a causa delle continue incursioni saracene.
1430 ........ I turchi prendono Tessalonica, la Macedonia, l’Epiro e la città di Giannina.

1453 ........ Maometto II prende Costantinopoli.
1455 ........ I turchi prendono Focea, Tasso e Imbro, nell’Egeo.
1458 ........ Maometto II conquista tutte le terre cristiane in Grecia, tranne le colonie veneziane. Dopo due anni di assedio, cade l’Acropoli di Atene.
1459 ........ La Serbia diventa provincia ottomana.
1460 ........ I turchi occupano tutto il Peloponneso.
1461 ........ Cade anche Trebisonda, ultimo Stato bizantino. I turchi occupano la colonia genovese di Salmastro.
1462 ........ Maometto II occupa la Valacchia. Prende Mitilene ai genovesi.
1465 ........ Costantinopoli diventa la capitale dell'impero ottomano. La cattedrale di Santa Sofia viene trasformata in moschea.
1470 ........ I turchi occupano la veneziana Negroponte.
1471 ........ Scorrerie ottomane in Carniola, in Istria, nel Monfalconese e nel Triestino.
1472 ........ Scorrerie ottomane in Croazia.
1473 ........ Scorrerie ottomane in Carniola e Carinzia.
1474 ........ Scorrerie ottomane in Croazia e Slavonia.
1475 ........ Incursioni turche in Stiria inferiore e Carniola. I turchi prendono Kaffa e tutta la Crimea ai Genovesi.
1476 ........ Incursioni turche in Carniola, Stiria, e in Istria, fino a Gorizia e Trieste.
1477 ........ Incursione in Friuli.
1478 ........ Scorreria in Carniola, Istria e Dalmazia.
1480-1481 ........ I turchi conquistano Otranto e ne massacrano la popolazione compiendo un'orribile strage.
1482 ........ Incursione ottomana in Istria e Carniola.
1483 ........ Incursione in Carniola. Annessione turca dell’Erzegovina.
1484 ........ Conquista turca dei porti sulla Moldava.
1493 ........ Scorrerie in Istria, Carniola e Carinzia.
1498-1499 ........ Scorrerie ottomane in Carniola, Istria e Carinzia.
1499 ........ Grande scorreria turca in Friuli, fino ai confini della Marca Trevigiana.
1511 ........ I turchi conquistano la Moldavia.
1516 ........ Saccheggio di Lavinio, sul litorale romano.
1521 ........ Suleiman II prende Belgrado.
1522 ........ I turchi prendono Rodi ai Cavalieri di San Giovanni di Gerusalemme, che si trasferiscono a Malta, assumendo il nome di "Cavalieri di Malta".
1526 ........ Suleiman II sconfigge gli ungheresi a Mohàcs.
1528 ........ I turchi assoggettano il Montenegro.
1529 ........ Suleiman II intraprende il primo assedio di Vienna. Occupa la Georgia e l’Armenia.
1531 ........ Khaireddin saccheggia le coste dell’Andalusia.

1543 ........ Suleiman II conquista gran parte dell’Ungheria.
1551 ........ Dragut saccheggia Augusta, in Sicilia.
1554 ........ Dragut saccheggia Vieste.
1555 ........ Dragut assale Paola, in Calabria.
1556 ........ Ivan IV conquista Astrachan.
1558 ........ Dragut saccheggia Sorrento e Massa Lubrense.
1566 ........ Una flotta turca entra in Adriatico e bombarda Ortona e Vasto. I turchi prendono Chio ai genovesi.
1571 ........ Il 6 agosto, i turchi prendono Famagosta, ultimo caposaldo veneziano di Cipro. Il 7 ottobre, la flotta turca, guidata da Selim II, è sconfitta, a Lepanto, da quella cristiana.
1575-1600 ........
I pirati moreschi attaccano sistematicamente le coste della Catalogna, dell’Andalusia, della Linguadoca, della Provenza, della Sicilia e della Sardegna.
1582 ........ Saccheggio di Villanova-Monteleone in Sardegna.
1587 ........ Gli arabi attaccano Porto Vecchio, in Corsica.
1588 ........ Hassan Aghà saccheggia il litorale laziale e Pratica di Mare.
1591 ........ Il Pascià di Bosnia invade la Croazia austriaca.
1618-1672 ........ Gli arabi attaccano sistematicamente le coste siciliane.
1623 ........ Gli arabi saccheggiano Sperlonga.
1636 ........ Gli arabi occupano Solanto.
1647 ........ Gli arabi saccheggiano parte della Costa Azzurra.
1672 ........ I turchi attaccano la Polonia e conquistano la fortezza di Kamenez. Con il Trattato di Bucracz ottengono la Podolia.
1680 ........ I turchi saccheggiano Trani e Lecce.
1683 ........ I turchi assediano Vienna dal 14 luglio. L’imperatore Leopoldo I si allea con Giovanni Sobieski, re di Polonia. Vienna è liberata dall’esercito austro-polacco del duca Carlo Leopoldo V di Lorena, con la battaglia di Kalhenberg, del 12 settembre.
1703 ........ Ahmed III fa guerra a Pietro I e lo sconfigge sul Prut.
1708 ........ Algeri riprende Orano agli spagnoli.
1714 ........ I turchi saccheggiano la zona di Lecce.
1727 ........ I mussulmani saccheggiano San Felice al Circeo.
1741 ........ I Bey di Tunisi cacciano i genovesi dall’isola di Tabarca.
1754 ........ Saccheggio arabo di Montalto di Castro.
1780 ........ I mussulmani saccheggiano Castro, in Puglia.
1799 ........ Dopo la partenza di Napoleone, i turchi riprendono l’Egitto.
1915-1916 ........ Genocidio degli armeni da parte dei turchi.
1920-1922 ........ I turchi respingono il Trattato di Sèvres e cacciano i greci dall’Anatolia.
1923 ........ Con la Pace di Losanna, la Turchia si riprende la costa dell’Anatolia. È una vera pulizia etnica con la deportazione di intere popolazioni.
1928 ........ Hassan al-Banna fonda l’Associazione dei "Fratelli mussulmani".
1944 ........ Fondazione della "Lega degli Stati arabi" (Lega Araba dal 1945).
1948 ........ Proclamazione dello Stato di Israele.
1965 ........ Inizio di forti migrazioni maghrebine e turche nell’Europa occidentale.
1968 ........ Inizio del terrorismo di Al Fatah.
1974 ........ I turchi occupano la parte settentrionale di Cipro. Massacri effettuati dai Palestinesi in Alta Galilea.
1975 ........ Inizio dello sterminio dei cristiani maroniti del Libano.
1979 ........ Rivoluzione islamica dell’Ayatollah Khomeini, in Iran. Per anni rimase esiliato e al sicuro in Francia.
1980 ........ Aumento degli attentati islamici nel mondo. Primi disordini nei quartieri islamici in Europa.
1981 ........ Un terrorista turco attenta alla vita di papa Giovanni Paolo II (13 maggio).
1990 ........ Occupazione siriana del Libano. Il generale Michel Aoun si oppone tenacemente all’inglobamento del Libano nella "grande Siria". La debole politica occidentale lo porterà a cedere.
1991 ........ Inizio delle guerre nel Caucaso. Rivolte in Cecenia.
1991 ........ Inizio degli sbarchi clandestini di massa in Italia.
1992 ........ Formazione di uno stato islamico in Bosnia.
1993 ........ Primo attentato al "World Trade Center" di New York.
1996 ........ Numerosi attentati di Hamas, in Israele. Attentati anti-americani, in Arabia Saudita. I talebani prendono il potere in Afghanistan grazie all'appoggio politico-militare americano.
1998 ........ Rivolta anti-serba nel Kosovo. La Serbia, intervenuta in Kosovo, verrà successivamente attaccata da una coalizione occidentale, soprattutto dietro pressione degli USA. Si delinea più che mai l'assenza di una vera politica europea.
2001 ........ L’undici settembre il "World Trade Center" di New York viene completamente distrutto da una serie di attentati che appaiono sempre più controversi.
2003 ........ Operazione "Enduring Freedom". Guerre in Afghanistan e in Iraq. La dittatura di Saddam Hussein viene abbattuta. Strage contro gli italiani a Nassiriya, in Iraq (12 novembre).
2004 ........ Numerosi attentati in Iraq. Stragi a Madrid (11 marzo) con 190 morti, e a Beslan (3 settembre): oltre 300 le vittime, per lo più bambini, vilmente assassinati in Ossezia del Nord. Strage di Taba, in Egitto (8 ottobre). Numerosi altri attentati in tutto il mondo.

2005 ........ Numerosi Attentati in Iraq. Strage nella metropolitana e negli autobus londinesi (7 luglio): oltre cinquanta morti e centinaia di feriti. L'attentato avviene in contemporanea con l'assemblea del G8 in Scozia.
Il 23 luglio seguono gli attentati di Sharm El-Sheik con oltre 60 morti e decine di feriti. Attentato a Bali (Indonesia) il 1° ottobre (23 morti e 150 feriti). Dal 27 ottobre al 16 novembre: violenze e rivolte delle comunità immigrate nelle periferie di Parigi e di altre città. L'8 novembre il governo impone misure d'emergenza, tra cui il coprifuoco. Due le vittime, circa 4.500 arrestati, oltre 10.000 le auto incendiate, distrutti 200 edifici pubblici.

Il 9 novembre ad Amman (Giordania) tre attentati suicidi in tre alberghi frequentati da turisti provocano 60 morti e oltre 90 feriti. Il 10 novembre Al Qaeda rivendica la paternità degli attentati.