maggio 23, 2017

Arricchimento Culturale?






Ieri la strage di Manchester. Oggi c'è poco da dire. Le analisi saranno per i prossimi giorni.
Mi chiedo solo quanto sangue innocente bisogna ancora versare prima che l'Europa capisca che il multiculturalismo buonista, leggi globalismo, NON funziona. Non ha mai funzionato e non funzionerà mai.
Chi si trasferisce in un nuovo paese, DEVE accettarne la cultura; si deve integrare, altrimenti si tratta solo di INVASIONE.
Un paese senza i confini (funzionanti), non è un paese.

Il globalismo si e' pure inventato il politicamente corretto. Ma chi se ne fotte se qualcuno si offende.
Questi sono solo dei maiali assassini. Sono seguaci di un a setta satanica, non di una religione.
Predicare la schiavitù, l'assassinio degli "infedeli", la pedofilia, la mutilazione genitale delle donne e lo stato di letterale schiavitù nella quale le donne sono tenute, NON ha nulla a che fare con la religione.






Questa vi sembra civiltà? A me no.
Ora, cari europei, godetevi il vostro ARRICCHIMENTO CULTURALE.

maggio 19, 2017

Aforismi & Citazioni #6




 


Friedrich Nietsche: "Per ridare moralità alla politica occorre in primo luogo impiccare tutti i moralisti".

maggio 14, 2017

Nuovo Inizio, Si riparte



Dopo anni di assenza dal blog e dopo tanta acqua passata sotto il ponte, ho deciso di riprendere a scrivere e a pubblicare qui sul blog.

Non vivo più in Italia da qualche anno. Non ho solo cambiato paese, ma anche il continente.
Parlerò quindi del mio nuovo Paese, gli Stati Uniti, con gli occhi di chi è nato e cresciuto in Italia.

A presto :-)


ottobre 01, 2012

Equitlia estorsore

Non c'e' limite alla fogna nella quale sta sprofondando l'Italia.
Equitalia chiede duemila euro ai genitori di Monia Del Pero per il deposito della sentenza di condanna per l'assassino della figlia. Questa e' estorsione; terrorismo di stato.
I poveri genitori faranno ricorso al TAR ed alla Corte di Giustizia Europea.

Stato ladro

Ci continuano a ripetere che gli italiani non pagano le tasse, ma poi il primo che non paga quanto e' dovuto e proprio lo stato.  Le amministrazioni pubbliche non hanno pagato per anni, e continuano a farlo, la loro quota all'INPS per i dipendenti pubblici. Nove miliardi di euro di buco nei conti dell'INPS a causa di questa ruberia.
Vogliamo dire che lo stato italiano e' LADRO?
Come si fa a chiedere ai cittadini di essere onesti quando e' lo stato in prima persona ad essere disonesto? Come si puo' avere rispetto per le istituzioni?
Ricapitoliamo quello che tutti sanno da sempre, ma che solo in questi ultimi tempi i giornalisti fanno finta di "scoprire":
  • Consiglieri provinciali che rubano;
  • Consiglieri regionali che rubano;
  • Ministri che eludono, se non evadono, le tasse;
  • Regioni che sull'orlo del fallimento, continuano a sperperare centinaia di milioni;
  • Enti pubblici che non versano, cioe' rubano ai propri dipendenti, quanto dovuto all'INPS;
  • Partiti politici che spendono i quattrini del finanziamento pubblico, abrogato a mezzo referendum ma riintegrato sotto altro nome, in aragoste, mignotte e vacanze varie
  • tra i parlamentari, poi, troviamo il meglio: pregiudicati, cocainomani, travestiti, semianalfabeti ignoranti ed altre simpatiche categorie
Nella storia passata di molti tra i principali paesi del mondo, per molto meno, sono state fatte delle rivoluzioni. 

settembre 27, 2012

Diciamolo: questo e' un paese di merda!

Dopo piu' di un anno di assenza dal blog, che consideravo un'esperienza passata, non posso fare a mano di riprendere a scrivere visti gli ultimi avvenimenti.

Non bastava una classe politica, TUTTA, dalla sinistra alla destra, corrotta e ladra senza ritegno e nessuna vergogna. Non bastavano ministri inetti che sanno solo alzare le tasse senza realmente diminuire le spese; senza eliminare la massa incredibile di sprechi che lo stato accumula ogni giorno da quarantanni anche con il "salvatore della patria" Monti; gente che sa solo banfare, ma senza le palle per fare quello che serve davvero al paese.

No. Adesso la casta della magistratura, quella dei processi al rallentatore che sa fare processi a razzo solo quando c'e' da proteggere se stessa ed i suoi accoliti, manda in galera i direttori di quotidiani che la pensano diversamente da loro... si ritengono offesi, poverini,  per le idee espresse sulla stampa, NON perche' vengono insultati, NO, vengono sbattuti in galera per REATO DI OPINIONE.
Quattordici mesi a Sallusti, direttore del Giornale, perche' ha espresso un'idea, magari stupida e provocatoria, ma un IDEA.

Sono nauseato e schifato da quanto avviene in Italia. Sono nauseato e incazzato perche' gli italiani subiscono tutto questo passivamente. Nei paesi seri non esiste questa inerzia e passivita' nel pigliarlo nel culo da politici corrotti  e governanti incapaci.

L'Italia NON e' un paese democratico. Svegliatevi!

agosto 17, 2011

Al senato solo 11 senatori presenti!


Sono dei farabutti. Anche peggio. In questi momenti di vera e propria emergenza finanziaria, questi farabutti se ne stanno al mare a farsi i cazzi loro. Mi viene da vomitare. Addosso a loro, però! E poi si fanno chiamare onorevoli. Ma andate a fanculo, va!

luglio 20, 2011

presidente o Presidente?

Siamo alle solite. I sinistrati mentali hanno il senso della democrazzia e la concezione dell'espressione satira politica a senso alternato e secondo i loro meri interessi politici.
Il direttore di Libero Maurizio Belpietro e' indagato per il reato di vilipendio del presidente per avere pubblicato sul suo quotidiano una innocente vignetta satirica a proposito dei "papponi di stato". Sul Berlusconi e su chi non e' di sinistra si puo' gettare merda a volonta' che tanto e' satira politica, mentre su lorsignori, no, non si puo'; hanno l'offesa facile, e la magistratura ci da dentro a volonta'. Mi viene da vomitare.
Piccolo particolare: il reato di vilipendio del presidente, esiste SOLO in Italia.
E' vilipendio anche scrivere presidente con la minuscola?

luglio 03, 2011

Happy 4th July!


I pledge alligiance to the flag
of the United States of America
and to the Republic for which it stands.
One nation under God,
indivisible,
with liberty and justice for all.

giugno 26, 2011

Napoli e l'immondizia: genio al lavoro, non disturbare

Napoli affoga nella spazzatura, come al solito, ma non ha motivo di preoccuparsi. Il nuovo sindaco De Magistris si è preso in carico, giustamente, il problema munnezza. "In cinque giorni libererò Napoli dai rifiuti" la dichiarazione del sindaco. Fa nulla se i giornali fascisti e servi del governo hanno fatto notare che passati i cinque giorni la spazzatura non è sparita, ma al contrario si è moltiplicata. Un piccolo particolare, e poi quei buzzurri de Il Giornale e di Libero, non sanno neppure contare. La matematica democratica è una cosa elastica, soggettiva.
Assodato quindi che la rumenta continua ad aumentare, il nostro eroe si è seduto a pensare: pensa che ti ripensa dopo essersi spremuto le meningi, il lampo di genio:
"Dietro tutto questo c'è lo zampino della camorra!" Diavolo di un sindaco. Che mente raffinata e acuta. E noi poveri mentecatti pensavamo fosse un problema astrologico o di malocchio!
Ma le grandi intuizioni, non vengono mai da sole, e SuperLuigi ha individuato l'altro colpevole, il Governo.
Non c'è nulla da fare: Berlusconi ne ha combinata un'altra delle sue. Meglio fare qualche altra intercettazione, non si sa mai, e poi lo Tsunami in Giappone potrebbe essere stato causato da troppo Bunga Bunga. Sarebbe ora che la magistratura si attivasse anche in questo senso.

ottobre 10, 2010

Storiella di Dossier, Mentecatti etc.

Ultimamente non ho aggiornato il blog: mancanza di tempo e di voglia, ma l'occasione era troppo ghiotta.
Negli ultimi giorni, i quotidiani leccaculo della sinistra ed i telegiornali con le terga aperte verso sinistra, non hanno fatto altro che vomitare le loro cazzate circa il dossier del quotidiano Il Giornale sul presidente della Confindustria Emma Marcegaglia. Tutto questo condito da inchieste dei soliti magistrati; quelli dei grandi scandali gossipari che vengono regolarmente archiviati perche "il reato non sussiste". Ma che importa; intanto i giornaletti fanno da megafono dei finti scandali e i politichini alla di pietro urlano allo scandalo e alla presunta fine della democrazia nel loro stentato italiacano da commedia grottesca.
Oggi Il Giornale pubblica il famigerato dossier sulla Marcegaglia, e guarda un po di cosa si tratta? Una raccolta di articoli dei su citati giornaletti da quattro soldi che parlano e sparlano della Marcegaglia. Proprio loro che in questi giorni urlavano e sbraitavano circa il "dossieraggio" ai danni della stessa. Proprio quelli che esprimevano solidarietà alla presidente di Confindustria.
Pagliacci! Siete dei miseri pagliacci!
Un sentito bravo a Feltri che ancora una volta si è preso gioco di questa combricola di omuncoli !

agosto 12, 2010

Traditori senza coglioni


I soliti quaquaraqua' della politichetta da circo equestre. Questi dopo avere starnazzato dagli appartamenti monegaschi e riempiendosi la bocca di parole come legalita', morale, serieta', se la fanno nelle mutande dalla paura di andare al giudizio degli elettori. Omuncoli penosi.

luglio 30, 2010

Liberarsi dai "compagni" sleali


Bene, era ora. Il PDL si è liberato delle zavorre politiche sleali. Meglio tardi che mai. Fini ed i suoi compagni di merende, dicono di avere "posizioni diverse". Cazzate da kamasutra politico. Lorsignori sono semplicemente personaggi sleali attenti solo alle beghe di partito, alle cosiddette correnti. Ometti piccoli, quaquaraqua' con la faccia di palta. Predicano bene, ma razzolano nel loro guano; come comprare la casa a Monte Carlo con i soldi del partito...

luglio 03, 2010

Happy 4th July!


Freedom has its life in the hearts, the actions, the spirit of men and so it must be daily earned and refreshed - else like a flower cut from its life-giving roots, it will wither and die. - Dwight D. Eisenhower

giugno 29, 2010

Meglio specificare

I commenti a cio' che scrivo su questo blog, sono sempre bene accolti; ovviamente, perche' vengano pubblicati, devono essere privi di insulti e scritti in modo civile. E' chiaro che i mentecatti che non essendo in grado di mettere insieme due frasi sensate, si limitano ad insultare, non verranno pubblicati. Ah, dimenticavo, questo vale anche per i senzapalle che hanno persino paura di firmarsi.
Chiedo scusa ai miei lettori se ho fatto loro perdere tempo con queste note.